sabato 23 aprile 2011

PANE VIVO

E' celato un mistero sovrano
dentro l'ostia in cui tanti crediamo,
pane vivo che dona ristoro
fonte eterna di pace a chi cerca

la risposta a ogni nuova domanda.
V'è una parte di cielo racchiuso
e nel cuore non sempre sincero,
una luce disvela, pietoso,

e t'accoglie, tu accetti quel dono
che ancor gronda di sangue, costato
a quel Cristo che là sulla croce
ancor premia al pentito ladrone.

martedì 19 aprile 2011

CUOR DI POETA

Avverte ogni paura, ogni tua ansia,
gioia, dolore, ogni languore
cuor di poeta sente, prende un foglio
sulla carta esprime per incanto                                                    

quello che non vuoi dire, per orgoglio.
Non teme il giudizio di chi vuole
una strofa ben studiata od un sonetto,
cuor di poeta esalta, come suole
far, senza problemi, per diletto.
E quando segue una farfalla in volo,
o da uno stelo se nasce ancor bocciolo,
cuor di poeta esulta, non ha fogli

che possano bastare a scriver versi
che la natura intorno bella invoglia
a continuare, cantare un inno al sole,
sentirsi scivolare come l’onda

sabato 16 aprile 2011

VITTORIA






Da quando eri ancora una ragazzina con i capelli crespi, come ora li ha Katia, fino al diploma, al Concorso, al Master in Bioetica e Sessuologia che abbiamo insieme seguito. Alunna prima di Aurora, poi di mio marito e infine, alunna mia, compagna di due anni di intenso studio, di un viaggio che avevamo iniziato in tante e che abbiamo terminato da sole, io con la mia tesi sulla Arendt e tu con la lectio sull'eutanasia. Ecco, proprio su questo esame che tanto temevi di affrontare, sei andata benissimo e io sono stata fiera di te.

Dimenticavo, non ultimo anche il Master in Spiritualità Paolina sempre all'Istituto Teologico San Tommaso di Messina dove abbiamo lasciato un pezzo del nostro cuore ( e su questo avremmo tanto da...scrivere). Oggi che il Signore ti ha messo alla prova, mia cara Vittoria, ha fatto come sempre vuole Lui: aveva iniziato dai più...vecchi, da me e ora ha voluto, in prossimità della Pasqua, chiamare anche il tuo papà vicino a Lui ponendo fine alle sofferenze che da tanto tempo lo affliggevano. Accetta la Sua volontà, non è facile, non ci sembra"umano", ma questo è il cammino terreno dell'uomo: nascere, vivere, morire. Tu lo hai sempre accudito con amore e questo tuo padre lo sapeva, quindi non devi MAI rimproverarti nulla. Abbi Fede, è la nostra unica fonte di consolazione.


venerdì 8 aprile 2011

BALSAMO AL CUORE


Come balsamo lenisce le ferite
così al mio cuore giunge la tua voce
che in un afflato tenero riunisce.
Sgorga sincero e mai, lo sai, finisce
questo estro che sento in me urgente
 d’afferrare un foglio, scrivere, forse inutilmente
quel che il cuore ispira e libera la mente vola,
 innalza un nuovo canto, un’altra strofa ancora.
Può esser balsamo al cuor ma se ferisce
non ti consola cancellare un foglio,
strappare in tante parti quello scritto,
pentirti di ogni cosa che le  hai detto.
  Ma se c’è ancora balsamo al mio cuore,
non v’è   ferita che rimanga aperta.
Qual suono magico,qual potere ha la parola!
Sellia Marina, 2 Aprile 2011

venerdì 1 aprile 2011

COME PIUMA SUL CUORE

Lieve come una piuma, scivola sopra il cuore
il canto a te, Musa che non disdegni
il povero mio dire ch’è disciolto
d’ogni regola che poesia vuole.
Ogni mio verso libero nel cielo
vuol metter l’ali e non restare al suolo,
lasciare a terra tutte le miserie,
librarsi in alto, come in volo