sabato 18 agosto 2012

NOTTI D'ESTATE

Lunghe notti d'estate sul mare
a guardare brillare la luna
mentre l'onda ai tuoi piedi si culla

 
e ascoltare nell'ombra ogni voce
che mormora piano, sussurra
nel vento che ascolta " Ti amo"!

 
E tu notte afferravi i sospiri
li celavi tra nuvole grigie
che l'aurora colora di rosa.

 
Lunghe notti di pace sublime
una spiaggia quasi deserta
acqua e cielo confondersi insieme

 
mare e terra, un abbraccio infinito
che immagini, ed è un sogno breve.
E' l'estate... sarà  poi presto neve.


Sellia Marina,  18 Agosto 2012 

venerdì 17 agosto 2012

RACCONTARTI


Ogni tanto son qui a raccontarti
qualcosa che vorrei fosse speciale,
non credere che tutti gli altri giorni
non ti pensiamo...e fa sempre male.

I miei capelli sono quasi bianchi
nessun li nota fra il castano sbiadito,
ora è estate e il sole li ha indorati
e tu di certo non me li avresti contati.

Sai? Son cresciuti i ragazzi e se ne vanno
la casa è sempre più vuota di risate,
alunne come sempre nel bisogno
vengono e vanno, molte son sistemate.

domenica 12 agosto 2012

UN ALTRO GIORNO ANCORA


Padre, quando sarà quell’Ora
Tu prendimi la mano che ho paura,
vorrò voltarmi..correr via da Te
restare coi miei cari un altro po’.


Vorrei proprio non dover soffrire,
avere un giorno ancora per morire...
Pensaci Tu ai miei fiori
che non abbiano a patire per l’arsura

scaldali nell’inverno senza sole!
Rifioriranno tutti a primavera
e il mio giardino ancora sarà bello

son certa...Lo vedrò anche dal cielo!

Sellia Marina, 8 Agosto 2012


lunedì 6 agosto 2012

TARDA LA SERA

Tarda ancora a scendere la sera
Quando volge l’ora del desio
E l’alma brama, come una preghiera
Una carezza, purchè sia sincera.

Tarda perchè le stelle sopra il capo
Son spente ancora e non c'è falce alcuna
Che brilli e porti speme al core affranto
Or ch’è scesa la notte col suo pianto.

Cadon dal cielo, come stille acute
Ti copron d’ombra e di misteri arcani
Queste notti solitarie e sole amiche
Vuote delle presenza che tu ami...
Sellia Marina. 1 Agosto 2012