venerdì 17 agosto 2012

RACCONTARTI


Ogni tanto son qui a raccontarti
qualcosa che vorrei fosse speciale,
non credere che tutti gli altri giorni
non ti pensiamo...e fa sempre male.

I miei capelli sono quasi bianchi
nessun li nota fra il castano sbiadito,
ora è estate e il sole li ha indorati
e tu di certo non me li avresti contati.

Sai? Son cresciuti i ragazzi e se ne vanno
la casa è sempre più vuota di risate,
alunne come sempre nel bisogno
vengono e vanno, molte son sistemate.

Ricordi quella messa bene in carne
con la maglietta giallo canarino?
Coraggio non ha avuto di partire
lasciare i bimbi e la mamma sola

è sempre uguale, continua la sua arte,
maestra nel creare torte e un po’ consola
il suo non aver messo piede a scuola,
è stata scavalcata ormai da quante

han lasciato il paese...e sono tante...
Ma non dispera, arriverà il suo turno
i figli son cresciuti, lei può andare
libera finalmente d’insegnare.


Sellia Marina, 16 Agosto 2012
( Ad una cara ex alunna, Maria Rosa C. per la sua disponibilità e amicizia)



2 commenti:

  1. Quando l'hai letta a casa ... hai prudentemente evitato di leggere la prima parte ... A parte ciò, quella della maglietta gialla è davvero una maga delle torte ed è molto disponibile, certamente quando prenderà il coraggio a due mani inizierà anche lei il suo percorso scolastico, finalmente!

    RispondiElimina
  2. ...non era nata specifica..poi talvolta..la conclusione diventa un'altra e io non posso essere che sincera...ma sono sicura che l'amica si deciderà al più presto..tempi scolastici permettendo...e grazie per l'apprezzamento

    RispondiElimina

Se la mia poesia ti piace, commentala, se non ti piace…ignorala