giovedì 27 novembre 2014

FRA LE MANI UNA STELLA



Ho sognato una stella
stava appesa ad un albero
e la mano ch’è tesa raccoglie
un tesoro ch’è d’oro.

Luminosa cometa di cielo
ha vagato sperduta e sgomenta
la rugiada la copre di pianto
il vento le dona il suo canto.

Tra le mani ora brilla
ma all’alba svanirà il suo splendore
e per questo l’ho stretta sul cuore…
S’è dissolta al sorger del sole!
Sellia Marina, 23 Febbraio 2013
(Da "Il Silenzio delle Onde")


6 commenti:

  1. Ho letto questi versi più si una volta - cercavo si capire cosa mi avesse colpito di più, quale immagine donata fosse più significativa per me. Avevo pensato la seconda strofa - poi ho riletto e non ho più saputo scegliere. E' bellissima e di grande insegnamento. Molto apprezzata
    (Raggioluminoso)

    RispondiElimina
  2. La stella, come simbolo dei sogni che inseguiamo e che ci ceniamo stretti sul cuore...A volte ci costano lacrime...la rugiada...a volte si realizzano....il canto del vento...quando non è possibile....si dissolvono....Amo pensare mia bella Raggio che il cielo la notte risplenda di tutti i sogni che inseguiamo ma....all'alba svaniscono e non ci restano che..mani vuote....allora attendo ancora la notte..forse cadrà un'altra stella

    RispondiElimina
  3. GRAZIE MIA CARA FLOX, SEI SEMPRE GENTILE

    RispondiElimina

  4. Il vero amore della poesia... sublime e incantevole sono i tuoi versi ..complimenti! Caterina.

    RispondiElimina
  5. Grazie cara Caterina per la tua visita e per l'apprezzamento alla mia poesia…che tante stelle continuino a brillare per te e per tutti gli amici e amiche di cuore nascosto….

    RispondiElimina

Se la mia poesia ti piace, commentala, se non ti piace…ignorala