sabato 27 giugno 2015

COSA MAI RESTERA'

Cosa resterà mai se laggiù
ove s’odono pianti e lamenti
non v’è luce che porti ristoro
non c’è pace per chi allegro fu.


Corridoi dove nera la pece
lava visi e imbratta quel mondo
v’è soltanto un ruscello che scorre...
le mani protese alla sponda


ma ancor prima di giunger s’affonda.
E lassù, cosa mai ci sarà
dove lieto è ogni momento
e una musica suona d’intorno...

Solo ali di vento che scivola,
accarezza capelli disciolti
sopra spalle di bianco dipinte.
Cosa mai troverai...non lo so!




Sellia Marina, 8 Giugno 2012


3 commenti:

  1. come si fa a non votare le tue poesie che sono il canto del cuore ....

    RispondiElimina
  2. sei semplicemente meravigliosa!

    RispondiElimina
  3. Grazie mia cara amica per i complimenti e per la tua visita.

    RispondiElimina

Se la mia poesia ti piace, commentala, se non ti piace…ignorala