giovedì 24 marzo 2016

TI HO CERCATO, SIGNORE


Ti ho cercato ovunque, Signore!
Nel silenzio della sera quando lenta muore
fra i colori dell’alba che si specchia fulgente
 nel mare quando sorge il sole,
sulle vette dei monti coperti di eterno biancore...
e non ti ho trovato, Signore...!


Ti ho cercato nei campi dove il grano imbionda
 una distesa immersa fra papaveri rossi e fiordalisi
 azzurri, come gli occhi  sgranati dei  bambini
 nudi, soli, affamati d’amore che ho incontrato,
senza nessuno che li stringa al cuore...
e non ti ho trovato, Signore...!


Ti ho cercato in una fucina grondante di sudore,
 fra le palme del soldato che stringe il fucile,
 trema, t’invoca forse ancor prima di sparare,
non ha un nemico a cui dare un nome,
forse pensa alla casa che ha dovuto lasciare
e non ti ho trovato, Signore...!


Ti ho cercato camminando per le strade
ho salito e disceso tante scale, frugato nei vicoli
e ho trovato sprecato tanto amore mai donato.
Nelle corsie buie e silenziose d’un ospedale,
accanto al moribondo che già teme
di presentarsi avanti al  tuo giudizio...


li ti ho trovato Signore, lo stringevi al cuore!

Sellia Marina, 16 Maggio 2012


2 commenti:

  1. Ammirata - incantata ed estasiata dai tuoi versi. Un sussurro al cuore - grazie per questa meraviglia che hai postato, carissima katia. Il tempo di sistemare tutto e poi cercherò di tornare come prima. un forte abbraccio per te :)
    Raggioluminoso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre un onore ricevere un complimento da te mia cara Raggioluminoso, sono certa che tornerai più....splendente di prima.

      Elimina

Se la mia poesia ti piace, commentala, se non ti piace…ignorala