giovedì 8 dicembre 2016

MIRABILE MISTERO

Pastori e genti umili
seguirono una stella
giunsero alla capanna
prima dei Re d’Oriente,
mentre sui lor mantelli

cadeva forte la neve,
e gli angeli suonavano
lenta una ninna nanna
piangeva il Dio bambino

conosceva il suo destino.
La madre dentro il manto lo cullava
(il gelo dell’inverno non scemava),
s’assopì il Re dell’Universo
fra cori angelici  e belati degli agnelli.

Sellia Marina, 25 Settembre 2015



Pubblicata nel numero di Dicembre 2015 in " La Campana di Ombriano"

2 commenti:

  1. Pastori e genti umili giunsero alla capanna prima dei re! Che grande verità! Il mondo è sempre uguale: solo tra gli umili si vive nella verità della fede! Sempre molto autentiche le tue parole, Caterina! I premi che ti vengono assegnati sono ben meritati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Alice, è vero gli angeli andarono a svegliare i pastori sulla montagna, non i re o le regine....Il mio augurio è che siano in tanti ad andare alla capanna dal bimbo, sono certa che tornerebbero cambiati e con un cuore nuovo. Grazie per i tuoi complimenti cara amica.

      Elimina

Se la mia poesia ti piace, commentala, se non ti piace…ignorala